single party gocha flirten für anfänger jährige flirten bedeutung xbox one weight watchers online vs treffen asheville

Prima Squadra| Altro poker per i ragazzi di Delpiano dopo il 4-0 all’AlbinoGandino. Da adesso arriva il. bello…

Dopo il 4-1 di domenica scorsa contro la Valcalepio, sembra averci preso gusto la nostra Prima Squadra che alla prima del 2023 al “Redaelli” doma senza troppi problemi l’AlbinoGandino, superando la formazione orobica con un perentorio 4-0 che lascia davvero pochissimo spazio all’immaginazione.

La cronaca del match

Eppure, pur il risultato finale dica 4-0, la gara nelle sue battute iniziali sembrava essere uno scoglio molto più arduo da superare per i ragazzi di mister Delpiano. Sono infatti gli orobici a cominciare meglio la gara. La squadra di mister Radici si è presentata ad Olginate molto compatta ed aggressiva, chiudendo ogni spazio specie sulle corsie esterne mandando più volte fuori giri la manovra offensiva dei padroni di casa. Il risultato è che per i primi 30′ il gioco è in mano proprio della formazione ospite che muove velocemente la sfera, senza però mai riuscire a sfondare il muro eretto dalla solidissima coppia di centrali Merli Sala-Piscitelli. Al 40′, però, ecco che alla prima vera occasione dei nostri ragazzi arriva il vantaggio. Tutto è nato da una bella verticalizzazione dalle retrovie di Merli Sala che trova al limite dell’area Fischetti. Il classe 2002 controlla la sfera e, con un tocco delicatissimo, imbecca in profondità Aldegani servito sul taglio, con l’ex Lemine che riceve e giunto davanti a Bogazzi resta freddo trovando la sua prima marcatura in bianconero. Il gol del vantaggio è un colpo durissimo da incassare per un Albino, fino a quel momento, perfetto. Infatti prima della pausa la Brianza trova il raddoppio con Pizzini che, da due passi, deposita in rete una bella palla messa in mezzo da Aldegani dopo una dialogo tutto qualità e tecnica fatto sulla corsia di sinistra con Granillo: 2-0.

Nella ripresa, di fatto, non c’è partita. A suggellare la superiorità ci pensa in avvio il neo entrato Vairani che, da rapace d’area, complice anche una beffarda deviazione, sigla il 3-0 da distanza ravvicinata spingendo in porta una palla al bacio datagli da uno scatenato Adamoli, immarcabile sulla sinistra. Avanti di tre reti la Brianza Olginatese gestisce il vantaggio senza mai dare l’impressione di voler lasciare un centimetro di campo all’Albino. Dal canto suo la formazione orobica sembra essere ferita nell’orgoglio e, a conti fatti, non riesce a mettere in campo una reazione che potrebbe quanto meno regalare un finale frizzante. A spezzare ulteriormente le velleità di rimonta della formazione ospite ci pensa anche mister Delpiano che innesca una girandola di cambi che spezzetta e non poco il gioco permettendo così ai suoi ragazzi di gestire in totale serenità una gara della quale si aspetta solo il triplice fischio. A mettere però la definitiva ciliegina sulla torta ci ha pensato in pieno recupero Adamoli che, al termine di una partita semplicemente devastante, trova anche la via del gol insaccando in scivolata da due passi sul secondo palo un cross al bacio da destra recapitatogli da Cancelliere. 4-0 netto e giusto per quanto visto in campo, per tre punti che oltre a regalare un’ottima prestazione regala una grande iniezione di fiducia in vista della prossima sfida in casa della capolista Tritium.

Il Tabellino del match

BRIANZA OLGINATESE 4
ALBINOGANDINO 0
MARCATORI:
Aldegani 40’pt, Pizzini 45’st, Vairani 7’st, Adamoli 47’st
BRIANZA OLGINATESE: Colombo, Caldera (Vairani 1’st), Adamoli, Fischetti, Merli Sala (Ruggeri 30’st), Piscitelli, Belingheri (Rebolini 17’pt), Torri (Galbusera 41’st), Pizzini, Aldegani, Granillo (Cancelliere 25’st). A disp. Micheletti, Catalani, Consoloni, Merlini. All. Delpiano.
ALBINOGANDINO: Bogazzi, Carrara, Brembilla (Villla 22’st), Savoldelli, Confalonieri, Ghilardi (Actis 30’st), Zenucchi (Crotti 25’st), Ongaro (Gualdi 43’st), Berardelli, Carobbio, Capelli (Benzoni 22’st). A disp. Cortinovis, Caccia, Crotti, Lozza, Parma. All. Radici.
ARBITRO: Francesco Gabbio di Crema.

Le pagelle del match

COLOMBO 6 Vive un pomeriggio da spettatore non pagante: mai impensierito dall’AlbinoGandino.
CALDERA 6 Non la migliore versione quest’oggi. Un prestazione non da lui, ma comprensibile dopo il lungo stop.
ADAMOLI 8 Semplicemente una forza della natura. Specie nella ripresa con la sua potenza diventa letteralmente un’arma in più per Delpiano. Dopo diverse gare in crescita il gol per lui è la giusta ricompensa.
FISCHETTI 7 Dopo 40′ in cui fatica a trovare la corretta posizione in campo, il suo delicatissimo tocco che innesca Aldegani cambia le sorti del match. Sempre concreto.
MERLI SALA 6.5 Come domenica scorsa vive una domenica di relativa tranquillità dove con Piscitelli gestisce senza mai soffrire.
PISCITELLI 6.5 Come detto anche per Merli Sala gioca una gara intelligente e attenta senza mai andare in difficoltà.
BELINGHERI sv Costretto troppo presto al cambio. Si spera nulla di grave.
17′ REBOLINI 6.5 Entra in campo per dare ordine e mettere minuti nella gambe dopo lo stop in vista del big match in programma domenica prossima. Esiste una squadra con lui e con la sua regia e una senza, e oggi in campo è stato ben visibile.
TORRI 7 Altra grande partita per il nostro incursore. In mezzo al campo è ovunque: prima dà man forte in fase di interdizione, poi si butta negli spazi alla ricerca del gol.
PIZZINI 7 Partita diversa e più complicata rispetto a domenica scorsa dove è chiamato più volte a sacrificarsi abbassandosi per far salire la squadra. Detto questo, timbra ancora il cartellino. Meglio di così…
ALDEGANI 7.5 Un gol e un assist per lui oggi. Ma questi sono solo dati statistici in fondo. Molto più convincente e a tutto tondo la sua prova dove si fa sempre trovare dai compagni ed è sempre in grado di offrire una soluzione di qualità in impostazione.
GRANILLO 7 A differenza di domenica scorsa parte più in sordina faticando ad entrare in partita. Ma dopo 20′ di attesa entra in campo e la Brianza Olginatese aumenta la pericolosità. Sulla sinistra con Adamoli si trova alla perfezione ed è proprio da quella corsia che nascono 3 dei quattro gol realizzati. Coincidenze? Non credo…
All. DELPIANO 7.5 Dopo domenica scorsa oggi è arrivata la conferma: quando si hanno opzioni in panchina e in fase di distinta ecco tutta la qualità di questa rosa che oltre ad esprimere un ottimo gioco adesso può contare anche sulla continuità all’interno della partita.